giovedì 1 dicembre 2011

DI MICROCEFALI E SIMILI

ATTENZIONE: questo post è un  tantino polemico.

Ieri su libero c'era un articolo il cui titolo era: TOGLIETE I LIBRI ALLE DONNE E TORNERANNO A FAR FIGLI!


ora io non so chi l'ha scritto e neanche mi interessa...spero solo che la penna gli capiti nel naso e gli distrugga il cervello!!!
MA STIAMO SCHERZANDO??
La cosa devo dire mi ha indignato e indispettito non poco...dire che se chiudessero le università riaprirebbero i reparti di maternità! Bene, avrei voluto che tua madre avesse studiato, magari non ti avrebbbe messo al mondo...
Poi ho elaborato...
ma sapete quanti ne ho conosciuti e ne conosco che la pensano così?
Il mio professore al liceo diceva che le donne dovevano stare a casa a fare le fettuccine (nella mia classe eravamo 23 ragazze: non so come abbia resistito 5 anni).
Per il mio ex la cosa più ignobile che ho fatto è andare all'università... se non avessi studiato non avrei avuto ambizioni, sarei stata più a portata di mano e "disponibile..."
E chi ha queste idee? Tutti uomini che "hanno studiato"!
Ora non vorrei fare di tutta l'erba un fascio perchè ci sono stati uomini che la pensano diversamente ma mi viene da chiedermi: non è che a questi maschhietti rode un po' perchè noi riusciamo a fare più cose, ad essere mogli, madri, lavoratrici e creature pensanti, e a farle anche meglio di loro?

Intanto pensvo: se facessi un giveaway con l'anello e gli orecchini a pan di stelle?

12 commenti:

Chiaretta ha detto...

Innanzitutto: sìììììììììììì anello e orecchini a pan di stelle!!!!!!!!! Mi piace l'idea!! ^_^ e poi: OHMYGOD! Ma questo articolo è da denuncia!!!! Sinceramente non ho incontrato molti uomini che la pensano in questo modo, ma sicuramente sono invidiosi del fatto che noi siamo multitasking e loro no! Perciò: W LE DONNE!!!!

Marianna ha detto...

Mamma mia, pensa che proprio oggi avevo voglia di fare un post simile dopo aver guardato il film "come fa a far tutto?", e tu hai tirato questa bomba che è davvero ignobile!
Inutile dire che è demente sia chi l'ha scritto sia chi l'ha pubblicato e per di più se ti può consolare il mio professore del ginnasio sosteneva che dovessimo fare le sarte a casa così che in nostri mariti potessero andare sempre con l'orlo dei pantaloni perfetto @_@!!!
Ma per ex intendi cicci??? spero di NOOOO!
Un GIVEAWAY su i pan di stelle???? SIIIIIIIIIIIIIIIIIIII! ahahah smack

londonbuffet ha detto...

Ma scusa, ce la faresti tu ad avere una compagna piu' istruita, brillante, perche' no, in carriera, adattarti alle sue esigenze, dare lei voce in capitolo, progettare un futuro assieme a lei anziche' imporlo, avere insomma un rapporto onesto e paritario? Ci vorrebbero palle che ad avere sono in pochi.

El_Gae ha detto...

oh, si parla di Libero, che pretendi?
(invece lo so che la pensano in tanti così, e anche mia moglie, spesso, è tacciata di essere troppo "moderna". Che poi ha un'accezione quasi di disprezzo)

Old man ha detto...

bè, però in fondo l'articolo un fondo di ragione ce l'ha. Se le donne la smettessero di studiare e restassero a casa, non fosse altro che per disperazione, probabilmente riprenderebbero a fare più figli.

Certo, una alternativa potrebbe essere quella di rendere la vita di una mamma un pò più semplice ed un pò più possibile (e non solo dal punto di vista economico), ma sarebbe una alternativa costosa!

Marco ha detto...

Il discorso dell'ambizione è fondamentalmente una questione di paura e di poca fiducia, prima ancora che di invidia: metti caso, una coppia che vive in un piccolo paese e lui si è messo con lei che andava ancora a scuola, mentre lui già aveva un lavoro stabile. Se lei va all'università, questo significa che starà via tutta la settimana, e magari anche qualche weekend in prossimità degli esami: si farà gli amici lì, una vita lì, poi andrà in erasmus... Ma non c'entra nulla l'università, quando c'è poca fiducia reciproca.

Vince Symo ha detto...

Concordo con Gae: è Libero, cosa pretendi?! :P

Cose da non crederci: un altro po' neanche negli anni '50 c'era più 'sta convinzione...

Kylie ha detto...

Ci sono più donne che uomini all'università eppure non riusciamo ad affermarci e veniamo relegate al solito ruolo di moglie e madre. Io e le mie amiche siamo senza figli e senza intenzione di averne. Contente così.

-the princess- ha detto...

Oddio...assurdo!!

Comunque volevo avvisare che ho cambiato indirizzo blog:

http://theprincessilmiopiccolograndemondo.blogspot.com/

S A ® A ha detto...

Ciao Ari, se ti va fai un salto sul mio blog.. quest'anno babbo natale potrebbe arrivare prima del previsto

[Potete partecipare anche voi, ragazze]

Un abbraccioooooooooooo :)

Alamuna ha detto...

Non ho assolutamente parole, questi jx"dst@@op@! Non mi fate parlare, per piacere, io sono una sottospecie di femminista convinta (non ditelo in giro). Leggere queste cose può causarmi gravi traumi cerebrali!

QueenofCarrotFlowers ha detto...

Carissssimo Langone: forse non sono i libri sai, è che gli italiano nun c'hanno na lira pe cresceli sti fijiii. Ma forse ha ragione, perchè con questa storiella dello "studia e prendi una laurea che poi ti trovi un bel lavoro" ci trovaiamo come tanti str... fuori corso a fare i camerieri (se siamo fortunati).